Etichette elettroniche OPTICON

Le etichette elettroniche Opticon, sono dotate di tecnologia e-ink, che permette di avere un livello di contrasto paragonabile a quello dell’inchiostro su un foglio di carta. A differenza dei display che utilizzano schermi a cristalli liquidi, questi non hanno necessità di nessuna retroilluminazione per “accendere” i pixel. Sono display Bistabili, il che significa che possono mantenere le informazioni impresse, senza bisogno dell’alimentazione, necessaria invece durante la comunicazione radio col sistema e in fase di aggiornamento dei dati.

CL4NX Plus – La migliore stampante industriale termica 4″ del mercato

Progettata per operazioni di tracciamento e localizzazione a livello globale.

Applicazioni chiave:

  • Settore Manifatturiero: etichettatura di materie prime e prodotti per una maggiore tracciabilità
  • Vendita al Dettaglio: etichettatura nel backoffice e in-store per incrementare le vendite e la soddisfazione dei clienti
  • Trasporti e Logistica: Etichettatura nella supply chain, massima agilità e visibilità

Velocità e precisione di stampa elevate: elevata precisione di stampa, ideale per le applicazioni di micro etichette; una velocità di stampa il 16% maggiore rispetto alle altre stampanti industriali, anche ad alta risoluzione;

Utilizzo continuo, 30% di supporti in più: più etichette per rotolo e il nastro più lungo consentono di ridurre i tempi di nattività dovuti alla sostituzione dei supporti;

Design duraturo e funzionale: il case in metallo con copertura a doppia piegatura rende la stampante adatta all’uso in ambienti industriali con spazio limitato;

Configurazione e manutenzione semplificate: le componenti installabili in loco, la testina di stampa a scatto e la sostituzione del platen senza strumenti semplificano la configurazione e la manutenzione;

Linguaggi di emulazione preinstallati: il rilevamento automatico dei principali linguaggi di emulazione consente di sostituire facilmente i vecchi modelli SATO o di altre marche (SBPL-SZPL-SDPL-SIPL-STCL-SEPL);

Interfacce multiple: connessione tramite interfacce multiple, incluse Bluetooth, Seriale, Parallela, LAN e USB. E’ disponibile anche il kit WLAN opzionale.

 

Serie ColorWorks CW-C6000/CW-C6500

Stampanti per etichette on-demand

Queste stampanti per etichette a quattro colori da 4 o da 8 pollici offrono etichettatura a colori flessibile e personalizzata e supportano molti formati.

  • Design compatto e facilità di utilizzo
  • Flessibilità dei supporti
  • Qualità di stampa
  • Facile integrazione
  • Operazioni attive dalla parte frontale

Queste stampanti digitali per etichette on demand a quattro colori offrono nuove opportunità alle aziende con molti codici SKU (per il controllo e la gestione delle scorte di magazzino) da gestire e poco tempo a disposizione. Le serie CW-C6000 e CW-C6500 soddisfano le esigenze dei clienti che hanno necessità di stampare etichette in piccole e medie tirature in diversi settori (food & beverage, chimico, manifatturiero e altri). Il dispositivo utilizza una nuova generazione di “Inchiostri Pigmentati” ULTRACHROME DLink che consentono la stampa anche su supporti con “superfici lucide” e uniscono la straordinaria resistenza ai raggi UV, acqua, umidità, ghiaccio come previsto dalla certificazione BS5609. Questa serie di stampanti include modelli con taglierina automatica (Ae) e con spellicolatore (Pe)

Grafica e supporti di stampa gratuiti* per favorire il distanziamento sociale nelle aziende e nelle organizzazioni

Per sostenere le aziende e le organizzazioni con il loro fabbisogno di adesivi da pavimento per tutta la durata della pandemia, OKI Europe offre gratuitamente* i supporti adesivi e la grafica scaricabile con le indicazioni per il distanziamento sociale. Le organizzazioni potranno così stampare velocemente gli adesivi essenziali da pavimento ed esporli dove servono: ospedali, ambulatori medici, farmacie, punti vendita, uffici pubblici, reception, hotel o spazi comuni.

I formati grafici gratuiti sono tre: uno circolare adesivo e due banner rettangolari da pavimento di due diverse dimensioni, ognuno con vari messaggi tra i quali scegliere.

Quello circolare da pavimento misura 285 x 285 mm e contiene elementi grafici che ricordano alle persone di mantenersi a una distanza di sicurezza di due metri dagli altri, oltre ad indicare la posizione corretta per mettersi in coda. Il banner rettangolare da pavimento è disponibile nelle dimensioni 215 x 900 mm e 297 x 1.320 mm. La grafica dei banner richiama al rispetto della distanza di sicurezza per proteggere se stessi e gli altri.

La gestione delle stampanti al tempo del Coronavirus

L’eccezionale situazione che stiamo vivendo richiede soluzioni e prodotti adeguati. Le difficoltà di approvvigionamento dei materiali di consumo e gli eventuali inconvenienti tecnici comportano un impegno operativo per il personale ed il conseguente blocco dei dispostivi di stampa.
Queste problematiche, possono essere gestite e risolte, tramite il servizio di monitoraggio PrintFleet in collaborazione con OKI, che consente di accedere a tutte le informazioni relative ai dispositivi, agli avvisi di servizio, ai contatori e ai livelli dei materiali di consumo, garantendo l’identificazione dei guasti e il servizio di rifornimento dei consumabili completamente automatizzato su scala nazionale minimizzando i fermo macchina e una agevole gestione delle procedure lavorative.

MC883/ES8483

OKI ha aggiornato il suo portfolio di multifunzione Smart con il nuovo dispositivio MC883, disponibile anche nella versione Executive ES8483. Il nuovo MFP digitale LED A3 a colori offre un’elevata qualità di stampa su un’ampia gamma di supporti di vari formati, dall’A6 ai banner fino a 1,3 metri di lunghezza, con grammature fino a 256 g/m2. Dotato della tecnologia LED digitale di OKI, i modelli MC883 e ES8483 producono eccezzionali immagini a colori in HD con una qualità ultra-elevata e testi definiti, con una risoluzione di 1200×1200 dpi. Ideale per gli ambienti aziendali più esigenti, MC883 e ES8483 offrono funzionalità di stampa, scansione e copia di alta qualità e per volumi elevati, oltre alla funzionalità di pinzatura integrata per unire fino a 20 fogli, due vassoi di uscita, una capacità massima di carta di oltre 2000 fogli e una velocità di stampa fino a 35 ppm.

4 aspetti della stampa destinati ad essere fondamentali nel 2020

Se è vero che le aziende difficilmente smetteranno di stampare documenti, è altrettanto vero che le stesse dovranno dotarsi degli strumenti più evoluti per non rimanere indietro nello sviluppo digitale.

E la tecnologia, si baserà su 4 aspetti destinati ad essere fondamentali nel 2020:

  • l’ottimizzazione delle funzioni di stampa senza server;
  • la cyber security;
  • l’attenzione per l’ambiente;
  • la crescita dell’IoT.

La tendenza verso una stampa senza server è data dalla possibilità di rimuovere le infrastrutture locali, mantenendo la possibilità di stampare in completa sicurezza. Inoltre, potrà rappresentare una fonte di notevole risparmio e di incremento sensibile della versatilità per le imprese.

Le stampanti e le multifunzioni, sempre più connesse, stanno diventando degli hub digitali, proprio per questo sarà sempre più importante puntare sulla sicurezza dei dispositivi. E considerando che l’attenzione per la cyber security è costantemente in crescita, le PMI si rivolgeranno a fornitori preparati e specializzati, in grado di offrire dei dispositivi che soddisfino le crescenti necessità in questo ambito. Tutto ciò per mantenere adeguatamente protetta la propria infrastruttura informatica con gli standard più elevati e ridurre al minimo i rischi.

Un altro aspetto è l’attenzione per l’ambiente, per cui bisognerà tener conto delle leggi vigenti nella Comunità Europea, e trovare il modo corretto per aiutare le imprese a raggiungere i rispettivi obiettivi in materia di ecosostenibilità. Gli aspetti da soddisfare sono molti: dall’approccio all’economia circolare e alla progettazione del prodotto, fino al riutilizzo e alla raccolta dei materiali di consumo.

Infine, i cambiamenti tecnologici più significativi nell’ambito della stampa dei prossimi 5-10 anni, non saranno favoriti dal 5G, ma dalla crescita dell’Internet of Things (IoT) e dell’Intelligenza Artificiale (AI), oramai fondamentali nella trasformazione digitale di molte aziende.

 

 

 

Comprare stampanti professionali su Amazon: problemi e rischi per le aziende – Parte 3^

3) Voti alti e bassi: stessi problemi?

I “dolori” espressi nelle recensioni pubblicate cambiano al cambiare del “voto” assegnato alla stampante acquistata. Con differenze evidenti e significative. Quali?

Per i professionisti e acquirenti che hanno assegnato punteggi da 1 a 3, la prima problematica lamentata è relativa al PRODOTTO (41%), ASSISTENZA (19%), INSTALLAZIONE (16%) e solo marginalmente CONSEGNA (8%) e TONER E CARTUCCE (6%).

Un problema – quello del “prodotto” giusto – che è direttamente collegato al secondo e terzo problema in ordine di frequenza (Assistenza e Installazione), segnale che il cattivo “feeling” tra l’acquirente e il prodotto più adeguato si estende anche nelle primissime fasi d’uso del prodotto. Recensioni che, come accennato più sopra, in 2 casi su 3 lamentano più di un “trauma” nell’esperienza di acquisto: guardando al risultato in modo globale – considerando sia le lamentele più gravi, sia quelle secondarie – , si assiste a un leggero cambiamento di classifica: con le casistiche TONER E CARTUCCE che segnano un incremento del +14%, mentre INSTALLAZIONE e ASSISTENZA crescono rispettivamente del +9% e del +6%.

Cosa ne emerge?

Che per questa fascia di acquirenti la scelta è stata fatta in maniera “amatoriale”, rivelandosi errata per mancanza di informazioni specifiche sul prodotto – che non risponde alle specifiche esigenze e che si è rivelato ostico da configurare in modo adeguato – e sui suoi consumabili relativamente a prezzi e caratteristiche (durata, tipologia di toner e cartuccia corretta). Gli acquirenti soddisfatti, invece, con punteggi di gradimento alti (4 e 5), cosa hanno sofferto principalmente?

Disservizi importanti per quanto riguarda la configurazione della stampante (30%) e la “relazione complicata” con toner e cartucce (quasi il 50%).

Segno che, a fronte di una scelta soddisfacente del prodotto con le caratteristiche necessarie per il proprio lavoro ed esigenze, altri fattori si sono rivelati imprevisti da gestire e risolvere senza poter contare su un aiuto e supporto specifico.

Comprare stampanti professionali su Amazon: problemi e rischi per le aziende – Parte 2^

2) I Problemi e l’Analisi

Nonostante le numerose recensioni, l’analisi ha permesso di individuare 6 categorie differenti di problematiche e difficoltà lamentate con più frequenza:

1- difetti di PRODOTTO = difetti di fabbrica; funzionalità non supportate dalla stampante; prestazioni e funzionalità che non soddisfano le esigenze di lavoro e le aspettative
2- INSTALLAZIONE = lunga e difficoltosa; complessa e non accessibile a persone non tecniche; errori e malfunzionamenti dovuti all’installazione fatta amatorialmente; funzionalità non attivate a causa di errori durante l’installazione; troppo complicata e non completata
3- ASSISTENZA = nessun supporto specifico da contattare; nessuna possibilità di riparazione diretta, solo sostituzione; tempi di supporto/risposta delle case produttrici della stampante lunghi e non certi
4- TONER E CARTUCCE = difficoltà nell’installare/usare cartucce diverse da originali; acquisto di nuove cartucce costoso e dispendioso; durata dei toner non rispettata
5- COMPETENZE (formazione) = difficoltà nell’uso; comprensione complicata delle funzionalità necessarie della stampante
6- CONSEGNA = tempi non rispettati; difetti all’arrivo e necessario effettuare il reso e nuova spedizione; componenti necessari non inclusi (info errate).

A livello totale – considerando per la totalità delle recensioni e, per ciascuna, sia la prima problematica lamentata sia quella secondaria – le principali casistica di difficoltà riscontrate riguardano l’INSTALLAZIONE (26%) ma, soprattutto, TONER E CARTUCCE (34%).

Tipologie che incidono direttamente su due punti sensibili nel lavoro di aziende e professionisti: i costi di gestione della stampante e i tempi. Nonostante esistano anche soluzioni di cartucce più “a buon mercato”, bisogna però essere consapevoli delle differenze tra le tipologie di toner, dei loro vantaggi e dei rischi che comportano.

Un fattore, questo, da tenere bene a mente, soprattutto considerando la particolare problematica espressa in alcune recensioni: l’impossibilità (in alcuni modelli di stampanti) di caricare cartucce più economiche diverse da quelle originali.

Per quanto riguarda, invece, difficoltà lamentate per l’INSTALLAZIONE, la questione lamentata è semplice: non tutti quelli che hanno comprato una stampante (anche se per il proprio lavoro) hanno dimestichezza con informatica e software. Diventa quindi impossibile, complicato e lungo il processo di configurazione corretta della stampante scelta.

Proseguendo, nella classifica delle problematiche seguono quelle di ASSISTENZA (13%) e di CONSEGNA e COMPETENZE (che sommate raggiungono il 19%).

Uno scoglio, quello dell’assistenza tecnica, che per gli acquirenti si traduce nell’impossibilità di avere a disposizione addetti esperti e tempi brevi di risoluzione del guasto.

Rappresentano, infine, casi più soggettivi (rispetto alle aspettative ed esigenze di lavoro) e non direttamente gestibili quelli legati a problemi di PRODOTTO (40%) e quelli già citati di consegna e competenze nell’uso della stampante.

Nei casi legati a problemi di “prodotto”, ricorrono lamentele legate alle prestazioni dello specifico dispositivo, come la velocità di scansione, qualità della stampa, comodità delle sue funzionalità di fronte/retro automatico, ecc..